ambaraba
  Home Page
Chi Siamo
 
La Ludoteca
Il Centro Polivalente
Gli Spazi
Le attività Adulti
Le attività Bambini
Le tariffe
Dove Siamo
 
 
 

Rossella Razzi

Sono molti anni ormai che il mio pensiero è rivolto alla ludoteca; è iniziato tutto un po’ per gioco, con un’amica cinque anni fa con la quale è nata l’idea della ludoteca, che poi si è rafforzata quando sono rimasta incinta del mio primo bambino e mi sono chiesta a chi lo avrei lasciato quando fossi tornata al lavoro.
Ecco che il progetto della ludoteca è entrato a far parte del mio obiettivo di vita : mi immaginavo un luogo dove poter lavorare e nello stesso tempo poter stare vicino e giocare con il mio bambino.

Molte le difficoltà che ho incontrato per poter realizzare questo grande sogno. Prima di tutto è comparsa l’esigenza di una formazione professionale per poter svolgere questo tipo di attività, quindi ho frequentato il corso per Animatore di comunità riconosciuto dalla Regione Toscana che nell’anno 2004/2005 che oltre a permettermi lo svolgere dell’attività mi ha fatto scoprire le tante possibilità ludiche e anche le problematiche che ruotano intorno ai bambini e agli adulti. La successiva creazione di una piccola società di persone,”Ambarabà” ha concretizzato, in parte ,il mio grande sogno; mi ha permesso di scendere in campo e di mettermi alla prova, sia per quanto riguarda la mia predisposizione verso i bambini sia per la capacità di poter andare avanti anche con le difficoltà che man mano mi si presentavano davanti al mio cammino. L’esperienza nella società mi ha anche fatto capire l’importanza del lavoro di equipe come arricchimento personale, ma anche come ricchezza nel lavoro svolto. Inoltre con la Cooperativa Melampo di Borgo San Lorenzo svolgendo un servizio sociale, mi sono avvicinata al mondo difficile, ma ricco di stimoli, dei bambini disabili e delle scuola, facendo assistenza scolastica nell’anno 2006/2007.

Oggi con Elena, la mia attuale compagna di viaggio verso la realizzazione del sogno ludoteca, mi sento più forte e capace di poter fare qualcosa di veramente valido per i bambini. La mia professionalità è maturata ed è grazie ad Elena che adesso ho preso consapevolezza di altri fattori importanti nella salute dell’uomo (bambino e adulto) ed ho finalmente un messaggio chiaro da trasmettere ai miei figli come mamma e ai bambini e genitori attraverso il mio lavoro; riflettere su l’alimentazione smisurata e inconsapevole, l’abuso di farmaci sui bambini, i problemi ambientali ,la situazione di molti bambini che vivono un disagio in famiglia sia per problemi economici sia problemi di salute, la violazione dei diritti dei bambini, mi ha fatto prendere coscienza che noi genitori molte volte siamo inconsapevoli di quello che veramente accade intorno a noi e a i nostri figli. Per questo dobbiamo spostare la nostra attenzione sulle problematiche che ci appaiono un po’ scontate e sottovalutate per poter così capire e migliorare, perchè i nostri figli dovranno essere i protagonisti di domani. E’ per questo che la nostra organizzazione non è solo rivolta ai bambini ma anche ai genitori.
     
Elena Gobbi
Da sempre sensibile alle problematiche sociali, eco-ambientali, rivolta al sostegno dei bambini in difficoltà, sono partita nella mia storia personale come esperta nutrizionista, che comunque vuole promuovere un’alimentazione come igiene di vita, che sia parte cioè di una filosofia di vita, che rispecchi il rispetto di se stessi, degli altri e dell’ambiente.

Ecco che attraverso l’alimentazione trasmetto la consapevolezza del se, del riconoscere realmente i messaggi del corpo e sapere dare una risposta adeguata, e anche la consapevolezza che alimenti prodotti con violenza e senza l’attenzione e il rispetto dell’ambiente porteranno con se anche semi di violenza e poche risorse nutrizionali.
Da sempre promuovo la necessita di utilizzare alimenti biologici o biodinamici non solo perché nutrizionalmente più ricchi, ma anche per indirizzare una scelta nel rispetto dell’ambiente e della terra.
Dopo questa scelta sono diventata erborista e da qui per poter avere una visione più ampia dell’essere umano, non solo fatta di corpo, ma anche di spirito e anima ho conosciuto i Fiori di Bach e per tanto tempo li ho consigliati a chi si rivolgeva a me per un aiuto al risolvere il proprio disagio. Ad un certo momento della mia vita ho dato concretezza ad un sogno che era nato con me. Vivere in Africa: dopo una esperienza breve di un mese in Burkina –faso con lo S.C.I. di Roma, sono ripartita per un anno in Congo (R.D.C.) dove ho svolto attività di volontariato in un ospedale pediatrico e centro accoglienza bambini abbandonati. E dove poi sono ritornata più volte.
Esperienza devastante e arricchente nel contempo, ha cambiato la mia vita, ha rafforzato le mie idee e le ha completate, è nata da lì la voglia di riunire tutte le mie esperienze e competenze e donarle agli altri, auspicando che possano essere d’aiuto. Ha potenziato le mie contraddizioni, ma ha fatto riemergere convinzioni che stavano dimenticandosi in questa società portata al produrre e al guadagno personale e immediato, all’individualismo più sfrenato. Ho sentito l’esigenza di fare qualcosa, di dare il mio contributo per portare l’attenzione sulla necessità di rispettare e ascoltare coloro che sono vittime e sempre penalizzati in ogni società: i bambini. I bambini sono la società del domani mettiamoci a loro disposizione per aiutarli a crescere felici, e avremo domani una società felice.
Felici, cioè che crescono in maniera armonica, nel rispetto di se stessi, degli altri e dell’ambiente.
Ascoltiamoli e doniamogli la nostra esperienza.
Tornata ho seguito per due anni una bambina congolese malata di tumore, sostenendola nel suo lungo e doloroso percorso, respirando quindi la sofferenza dei bambini malati, e da qui ancora di più è nata la voglia di dare il mio piccolo contributo per fare felici i bambini. Nel frattempo ho seguito un corso e ho ottenuto un diploma come operatrice socio-assistenziale per l’infanzia, con il tirocinio in una casa-famiglia.
In seguito questa esperienza africana mi ha portato ad essere attiva nella realizzazione di progetti in Congo, e progetti sull’Africa, ma cosa meravigliosa mi ha spinto a fare l’esperienza più bella del mondo : essere mamma. Ho infatti adottato una bambina congolese, Edith, e diventando mamma ho conosciuto anche le difficoltà, non solo le gioie, del diventare genitore, dell’importanza di essere allineata con la propria essenza e consapevole di se stessi per non rimandare al figlio i propri problemi. L’importanza di condividere con altri le proprie esperienze, mi ha portato a conoscere le esigenze di tanti altri genitori.
Sono stata attiva nel favorire la realizzazione di un gruppo di auto-mutuo-aiuto di genitori adottivi, ormai attivo da più di un anno.
E la voglia comunque di aprire un centro per i bambini e per i genitori mi ha fatto incrociare Rossella, anche lei con il mio stesso sogno, ma con un bagaglio molto diverso dal mio, che diventa arricchente per me, come il mio bagaglio arricchisce il suo. Abbiamo subito capito che l’obiettivo e i temi erano i medesimi e che insieme potevamo finalmente realizzare il nostro progetto.


 
 
Ass. Circolo Arciragazzi Ambarabà - Corso B. corsini, 156 - 50031 Barberino di Mugello FI
Tel 055 3985079 - Fax 055 3985081 - E-Mail info@ambarabaeoltre.it